spot_img

/

Immigrazione, Lollobrigida “Dare a tutti il diritto di non partire”

BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – “Noi denunciamo una azione criminale da tanti anni, ci sono degli sfruttatori di essere umani che organizzano un vero e proprio di trasporto di persone illudendole di trovare lavoro”. Lo ha detto il ministro dell’Agricoltura e della Sovranità alimentare, Francesco Lollobrigida, in un punto stampa al Parlamento europeo.
“Bisogna tener conto delle tragedie legate a questo tipo di processo e bisogna agire in sede europea per evitarle in ogni modo. L’Italia ha fatto tutto quello che poteva fare in questi anni, continueremo a farlo”, ha aggiunto. Per Lollobrigida “non è immaginabile che una sola nazione, solo per la sua collocazione geografica, si faccia carico di queste problematiche. Noi dobbiamo dare ai cittadini di tutto il mondo il diritto di non partire, dobbiamo evitare che persone siano costrette a lasciare le proprie famiglie e la propria terra. Poi la scelta di emigrare è una scelta libera che deve essere garantita a chi lo vuole fare. Noi non siamo in grado di accogliere tutti quelli che nel mondo hanno fame, dobbiamo fare il contrario dobbiamo dare da mangiare e creare le condizioni di produzione e lavoro in quelle aree”, ha concluso il ministro.
(ITALPRESS).
-foto Italpress xf4-