Articoli ItalpressLa Sapienza, al via il master di secondo livello “Laser in Dermatologia”

La Sapienza, al via il master di secondo livello “Laser in Dermatologia”

ROMA (ITALPRESS) – A Palazzo Ferrajoli, in Piazza Colonna nel cuore di Roma, si è tenuto un evento organizzato dall’azienda farmaceutica italiana Pharmaguida che, da quasi venti anni, opera nel settore della salute su tutto il territorio italiano e in diversi Paesi esteri, sempre attenta alle esigenze dei giovani. Obiettivo, presentare il primo Master Universitario di Secondo Livello “Laser in Dermatologia”, dedicato alle applicazioni diagnostiche e terapeutiche in dermatologia e medicina estetica, al via presso La Sapienza di Roma. Il direttore del Master, Steven Paul Nisticò, e Giovanni Pellacani, direttore dell’Unità Operativa di Dermatologia dell’Università La Sapienza di Roma, hanno presentato il corso al quale potranno prendere parte medici italiani e internazionali che si formeranno sulle tecnologie più avanzate per la diagnosi, la terapia di malattie e il trattamento degli inestetismi cutanei.
“Un successo che si sposa con la professionalità e l’innovazione per la ricerca di soluzioni sempre meno invasive e più mirate per molte malattie e il trattamento degli inestetismi della cute”, ha detto Nisticò. “Abbiamo bisogno di nuovi strumenti che aiutino a gestire la dermatite atopica e i suoi sintomi anche allo scopo di ridurre l’impatto e la frequenza delle terapie mediche”, ha spiegato Pellacani.
Per l’occasione, Pharmaguida ha presentato le ultime novità in tema di integratori alimentari, probiotici e antiossidanti indicati per la prevenzione della dermatite atopica, che rappresenta oggi una delle malattie più frequenti nei bambini.
Nicola Guida, titolare di Pharmaguida, ha sottolineato “l’importanza di un approccio integrato alla prevenzione e alla cura della dermatite atopica, che includa anche l’uso di integratori alimentari e probiotici insieme ad altri trattamenti medici”. Grazie alla continua innovazione dei prodotti Pharmaguida, Guida si è detto “fiducioso di poter affrontare una nuova sfida sul mercato con un prodotto interessante per offrire soluzioni sempre più efficaci nel trattamento di patologie importanti”.
Alla kermesse erano presenti oltre 200 medici. Tra loro, Primari e direttori di Scuole di specializzazione, medici in formazione specialistica e ricercatori.

– foto ufficio stampa Italcommunications –
(ITALPRESS).