Articoli ItalpressLibano, Crosetto “Fondamentale per stabilità Mediterraneo allargato”

Libano, Crosetto “Fondamentale per stabilità Mediterraneo allargato”

BEIRUT (LIBANO) (ITALPRESS) – “La capacità d’interagire, dialogare e trovare strumenti di cooperazione inediti è il fiore all’occhiello delle nostre forze armate. A voi che collaborate per l’addestramento delle forze armate libanesi porto gli auguri di buona Pasqua e il grazie dell’Italia”. Così il ministro della Difesa, Guido Crosetto, in Libano per portare gli auguri per la Santa Pasqua e il saluto dello Stato e dell’Italia agli uomini e alle donne del contingente italiano. Nel rivolgere il suo saluto a tutti i militari presenti, il ministro ha aggiunto: “Ho fortemente voluto essere qui, in prossimità della Pasqua, per portarvi i saluti dello Stato che in occasione delle feste si stringe ancora più a voi, lontani da casa ma non dall’affetto dell’Italia. Storia, politica e cultura del Libano sono fondamentali per la stabilità del Mediterraneo allargato”.
Specificando poi che “l’impegno italiano per il Libano, paese amico, deve coinvolgere vari settori. Non solo quello della difesa. Contribuiremo a supportare anche gli ambiti politico, culturale e della cooperazione economica”. Questa mattina il ministro ha incontrato il comandante delle forze armate libanesi (LAF), generale Joseph Aoun al quale ha detto: “Le forze armate libanesi sono fondamentali per la stabilità e la sicurezza dell’area. L’Italia continuerà a fornire il proprio supporto nei rapporti bilaterali e in ambito Unifil”. Ieri, al suo arrivo a Beirut, l’incontro con il primo ministro della Repubblica libanese, Najib Mikati. Occasione per rimarcare il forte legame di amicizia tra i due Paesi e confermare che continua l’impegno italiano per la stabilità regionale. “Il Libano – ha detto – è uno snodo fondamentale per la stabilità regionale e dell’intero Mediterraneo. In queste ore difficili è necessario un ancora maggiore impegno per la pace e la sicurezza regionale affinchè la situazione non degeneri”.
(ITALPRESS).
-foto Italpress-