Articoli ItalpressAlluvione, da Barilla 1 milione per gli impianti sportivi nel Ravennate

Alluvione, da Barilla 1 milione per gli impianti sportivi nel Ravennate

PARMA (ITALPRESS) – Riparte dalle infrastrutture per i bambini e i ragazzi la ricostruzione dopo l’alluvione dei comuni romagnoli di Conselice e Sant’Agata sul Santerno, tra i più colpiti dall’emergenza. Con un finanziamento da 1 milione di euro alla Protezione Civile, il Gruppo Barilla darà nuovamente la possibilità a bambini e giovani di fare attività sportiva tutto l’anno, grazie alla ricostruzione di alcune strutture dedicate alla socialità e al coinvolgimento dei ragazzi, come il Palazzetto dello Sport a Sant’Agata sul Santerno e i Campi Sportivi a Conselice. La parte eventualmente rimanente della donazione verrà destinata ad altri interventi individuati dalla Protezione Civile.
Gli interventi sono stati definiti di concerto con la Protezione Civile, le Amministrazioni comunali e la Regione Emilia-Romagna e saranno resi possibili grazie ad un protocollo d’intesa con la Protezione Civile.
“Si realizza con questa iniziativa – si legge in una nota – un nuovo gesto concreto da parte di Barilla, che fin dalle prime fasi dell’emergenza ha garantito l’intervento nelle aree colpite della propria Colonna Mobile d’Emergenza: una squadra formata da volontari della Protezione Civile, tra cui dipendenti dell’azienda che, supportati da un camion-cucina, hanno offerto cibo, solidarietà e soccorso nelle aree alluvionate”.
“La Barilla è nata in Emilia-Romagna ed è profondamente riconoscente a questo territorio e alle sue persone per i grandi risultati che ha potuto raggiungere nel corso della sua lunga storia. Anche per questo, essere vicini alla comunità nei momenti di necessità è una parte importante della missione di Barilla come impresa italiana”, ha dichiarato Luca Barilla, Vicepresidente del Gruppo Barilla.
L’alluvione ha completamente allagato il Palazzetto dello Sport a Sant’Agata e per poterlo utilizzare nuovamente sarà necessaria la totale sostituzione del pavimento e il rifacimento degli impianti elettrici e termici. Anche gli impianti sportivi e i Campi polivalenti di Conselice sono stati allagati dal fango e dovranno essere completamente ripristinati. Entrambi gli impianti sportivi sono collegati ai Poli scolastici e costituiscono per i giovani importanti luoghi di aggregazione e svago che, grazie agli interventi di Barilla, non verranno perduti.
Sarà attivata dalle prossime settimane una collaborazione anche con il progetto Giocampus Estate (https://www.giocampus.it/it/). In particolare, le ragazze e i ragazzi dei due Comuni potranno accedere alle strutture di Giocampus Estate a Parma, che offre la possibilità di vivere una o più settimane “in movimento”, in totale sicurezza e all’aria aperta. Dalla giocoleria al calcio, dal rugby all’arte passando per i laboratori del gusto, prestando attenzione all’ambiente con specifiche attività educative e formative. Tutto questo sarà reso possibile grazie al sostegno di Barilla.
Gli interventi a Sant’Agata sul Santerno e Conselice arrivano sulla scia di altre iniziative di ricostruzione realizzate in passato dal Gruppo Barilla. Nel 2009, l’Azienda ha finanziato la ricostruzione, a meno di 100 giorni dal sisma, della scuola e del plesso sportivo di San Demetrio Nè Vestini, la prima scuola a riaprire i battenti in tutto l’hinterland de L’Aquila, che ha permesso ai ragazzi di iniziare regolarmente l’anno scolastico.
Barilla ha inoltre contribuito a finanziare la ricostruzione di una nuova scuola a Mirandola (MO), realizzata ex novo al posto del vecchio edificio demolito per i danni causati dal sisma dell’Emilia del 2012.

– foto ufficio stampa Barilla –

(ITALPRESS).