Articoli ItalpressWebuild, firmato il contratto per l’attraversamento di Vicenza

Webuild, firmato il contratto per l’attraversamento di Vicenza

MILANO (ITALPRESS) – Il Gruppo Webuild, con una quota dell’83% del General Contractor Iricav Due, e Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) hanno firmato l’accordo da 1,82 miliardi per l’avvio della progettazione esecutiva e dei lavori di realizzazione del primo lotto costruttivo dell’Attraversamento di Vicenza. Il lotto è parte della nuova linea AV/AC Verona-Padova, progetto che contribuirà alla modernizzazione dei trasporti del Nord Italia e su cui Webuild sta già realizzando altre tratte, sempre con Iricav Due costituito oltre che dal Gruppo Webuild, per il 17% da Hitachi Rail STS e con quote minori di Lamaro Appalti e Fintecna.
La nuova tratta si sviluppa per circa 6,2 chilometri dal Comune di Altavilla Vicentina fino alla Stazione di Vicenza e prevede anche il rinnovo di 4,8 chilometri di linea esistente.
La realizzazione di questo progetto consentirà l’incremento dell’offerta di trasporto alta velocità, regionale e merci, lungo la direttrice orizzontale Milano-Venezia, garantendo una migliore separazione dei flussi di traffico, un incremento della capacità e della regolarità del servizio, una riduzione dei tempi di viaggio e un aumento della frequenza dei treni.
La linea ad alta velocità Verona-Padova sarà lunga complessivamente 76,5 chilometri. Il progetto è suddiviso in tre lotti funzionali. I lavori del primo lotto funzionale, relativo alla tratta Verona-Bivio Vicenza (44,2 chilometri) sono stati avviati nel 2020 e sono prossimi al 35% di avanzamento. Per il secondo lotto funzionale, riferito 2 all’Attraversamento di Vicenza, dopo la firma di oggi, saranno avviate la progettazione esecutiva e le attività propedeutiche all’avvio dei lavori. Il terzo lotto funzionale, per la tratta Vicenza-Padova (più di 26 chilometri), è in fase di progettazione definitiva.
Nell’ambito del progetto, il Gruppo Webuild cura la progettazione, il monitoraggio ambientale e la realizzazione di tutte le opere civili e l’armamento con le tecnologie più avanzate nel settore. Hitachi Rail realizzerà il sistema di segnalamento digitale ERTMS. Si tratta del sistema più avanzato di segnalamento ferroviario digitale in Europa, che consente la circolazione di un maggior numero di treni sulle linee migliorando affidabilità e velocità dei trasporti.
La nuova linea Verona-Padova rappresenta un grande acceleratore di sviluppo per il Paese. Per la sua realizzazione sono previsti circa 4 mila occupati, tra personale diretto e di terzi, con il coinvolgimento ad oggi di una filiera composta da circa 450 società, per un valore dei contratti con fornitori pari a oltre €1,3 miliardi.
Una volta ultimata, la linea andrà a completare il collegamento ferroviario tra Milano e Venezia e farà viaggiare in modo sostenibile persone e merci nel cuore di una delle aree più industrializzate del Paese. In quanto parte del Corridoio Mediterraneo della rete TEN-T (Trans-European Transport Network), avvicinerà anche l’Italia al resto d’Europa, potenziando il sistema di trasporto transeuropeo su cui l’Unione Europa sta investendo in via prioritaria per accrescere l’interconnessione e la mobilità sostenibile nel continente.
Il Gruppo Webuild è player di riferimento su scala globale nel settore della mobilità sostenibile, in cui vanta un track record che include la realizzazione di oltre 14.100km di ferrovie e metropolitane. In Italia, è impegnato in alcuni dei più importanti progetti in corso per il potenziamento dell’alta velocità e dell’alta capacità del Paese, tra cui 4 lotti dell’alta velocità Napoli-Bari e 7 lotti dell’alta capacità sulla direttrice Palermo-Catania-Messina.
-foto ufficio stampa Webuild-
(ITALPRESS).